Per recensire i prodotti spesso ci si trova a fare paragoni con altri provati in precedenza e spesso, per quanto riguarda la skin care con la mente torno a Màdara. Vi ho parlato del brand la prima volta nel post in cui vi racconto il mio Sana 2015, occasione in cui me ne innamorai, ma il mio primo ordine è arrivato parecchi mesi dopo. Tra le referenze testate, di cui vi ho parlato spesso sul mio canale YouTube, a una su tutte sento di non aver dedicato lo spazio dovuto e ancora oggi, dopo tanti altri prodotti provati, rimane sul podio per me. Sto parlando dell’ olio viso Radiant Energy.

E’ colpa o merito suo, dipende da voi scegliere, se da mesi vi parlo di oli viso. E’ stato il primo che ho utilizzato con continuità, senza mai saltare un giorno e che mi ha mostrato in modo visibile e veloce i suoi effetti. Usandolo infatti la mia pelle ha iniziato il cambiamento, che mi ha portata ad oggi. Prima facevo fatica a capire cosa realmente significasse “pelle luminosa”, usandolo l’ho capito

E dopo questa dichiarazione d’amore, se ancora non lo conosceste, ve lo presento.

Superseed Radiant  Energy è un olio consigliato per le pelli spente, poco elastiche, che iniziano a mostrare i primi segni del tempo.

Già il packaging lascia senza parole.

Ecco l’ Inci dal sito Gyada Distributions

Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil*, Decyl Cocoate, Rubus Chamaemorus (Cloudberry) Extract*, Borago Officinalis (Borage) Seed Oil*, Tocopherol, Carum Petroselinum (Parsley) Seed Oil, Aroma, Rubus Fruticosus (Blackberry) Seed Oil*, Vaccinium Myrtillus (Blueberry) Seed oil*, Cucurbita Pepo (Pumpkin) Seed Oil*, Vaccinium Macrocarpon (Cranberry) Seed Oil*, Nigella Sativa (Black Cumin) Seed Oil*, Citral**, Limonene**, Citronellol**, Linalool**, Geraniol**
* Ingredients from Organic Farming, ** Natural essential oils, 100% of the total ingredients are from natural origin, 77% of the total ingredients are from Organic Farming

Contiene  Mirtillo nero, Camemoro (lampone artico), mirtillo rosso, mora, cumino nero, prezzemolo, zucca, borragine, semi di jojoba. Al suo interno i semi delle bacche e delle erbe del Nord fanno la differenza, infatti contengono dall’ 1 al 5% di olio, che viene ricavato tramite spremitura a freddo. Questi oli sono ricchi di omega 3 e 6, polifenoli e vitamine. L’ azione antiossidante è notevole, così come quella protettiva da agenti esterni e raggi UV.  La perdita d’acqua trans-epidermica viene ridotta, i tessuti sono più elastici e l’invecchiamento cutaneo viene rallentato.

Màdara propone comunque tre oli viso, infatti in gamma sono presenti anche l’ Age Recovery per le pelli più mature o segnate da macchie/cicatrici e lo Soothing Hydrating per la pelle molto secca, che ho potuto provare durante il trattamento Màdara da L’Ecobiotique, esatto momento in cui è entrato in wishlist e aimè, dove ancora si trova.

Trovo che questo Radiant  Energy sia davvero un olio di ottima qualità,  e che mantenga le promesse. L’ho sempre usato mattina e sera, anche pre trucco senza nessun problema, ma lo consiglierei soprattutto a tipologie di pelle come la mia normale o secca, perché per una pelle mista/grassa, potrebbe risultare eccessivo, anche se poche gocce miscelate alla giusta crema viso potrebbero fare la differenza anche per una pelle mista.

Il prezzo non si può ovviamente definire economico, ma e’ rapportato alla sua qualità, quindi  se avete una tipologia di pelle simile alla mia vi consiglio di provarlo, potrebbe essere un’ottima idea per un regalo o un autoregalo, ancora meglio se approfittando di uno sconto. Come tutti i prodotti Màdara non contiene siliconi, petrolati o similili, è cruelty free e certificato EcoCert. Vi ricordo che potete acquistarlo sul sito di Giada Distributions, ma per fortuna anche in molti e commerce o bioprofumerie fisiche.

Ci tenevo davvero a parlarvi anche qui di questa meraviglia e a ricordarvelo, perché alcuni prodotti, anche se passano mesi, restano nel cuore!

E voi, l’avete provato? Cosa ne pensate

Un bacio grande

Lara

Lascia un commento