Vi ricordate dell’ “asciugacapelli-modellatore” 8th Sense Elchim?!? Spero di sì, visto che ne abbiamo parlato spesso, ma nel caso foste stati distratti, oggi voglio ricordarvi di prestargli attenzione, presentandovi il mio, che è una vera meraviglia!

La particolarità di questo phon è il suo essere adatto a tutti i tipi di capelli. I capelli sono divisi in otto tipologie, da quelli afro come i miei o ancora più ricci, a quelli opposti delle popolazioni del Nord Europa, sottili e delicati, passando per quelli normali, fragili, danneggiati, in fase di formazione, come quelli dei più piccoli o che hanno già dato, come quelli degli anziani.

Tutti meritano di avere la giusta asciugatura, che li aiuti a dare il meglio di sè e in caso di pieghe/acconciature, che le preservi e non le rovini. L’ 8th Sense Elchim pensa nel concreto a fare questo, grazie ad uno speciale acceleratore elettronico, che permette di creare infinite combinazioni tra aria e temperatura.

Guardandolo ci si chiede come, visto che  apparentemente non sembra avere più funzioni di un normale phon. In realtà il sistema che vedete è composto da solo due pulsanti, che però regolano tutto offrendo infinite possibilità ed è quindi un sistema intuitivo e facile da usare.Dettaglio sistema Asciugacapelli 8th Sense Elchim Sunset Copper

Il primo pulsante è il variatore elettronico, con otto posizioni di base, ma che può essere tenuto premuto verso destra o sinistra per incrementare o diminuire temperatura e velocità dell’ aria. La posizione scelta verrà memorizzata per l’ accensione successiva. Il secondo invece è il tasto di accensione, che  offre la possibilità di scegliere una gamma di temperatura “alta” o “bassa” in cui agire con il variatore. La gamma bassa, abbinata a basse velocità e temperature è indicata per i capelli dei bambini, aumentando un pò velocità e temperatura diventa ideale per capelli delicati, capelli corti, maschili e non. La gamma alta invece, sempre agendo su velocità e temperatura, permette di creare tutte le acconciature desiderate, ottenendo gran risultati in poco tempo, ma anche di asciugare con velocità capelli forti, chiome folte e lunghe.

Non manca ovviamente il pulsante per il getto d’aria fredda.

Silenziatore incorporato, filtro removibile, bassi consumi, forma ergonomica e Ionic-Ceramic System, che rende i capelli più morbidi, idratati e lucenti.  Elegante e davvero bellissimo è un piacere anche per gli occhi utilizzarlo. Quello che l’ azienda ha scelto per me è la versione Sunset Copper, un nero specchiato con preziosi dettagli caldi davvero splendidi. Non necessita di particolare manutenzione, solo di tenere il filtro pulito e non arrotolare il cavo attorno al dryer. Ammetto che sulla seconda mi sto impegnando e non lo faccio, nonostante l’ abbia sempre fatto con i precedenti!

Asciugacapelli 8th Sense Elchim Sunset CopperLo sto provando da alcune settimane e mi sto trovando benissimo, anche se sono ancora nella fase di sperimentazione, che mi fa cambiare più modalità durante ogni asciugatura. In questo modo lo sto testando al meglio e questo di sicuro mi porterà a parlarvene  con precisione la prossima volta, anzi presto spero di riuscire a girare anche un video pratico per farvelo vedere all’ opera, magari nelle nuova piattaforma IGTV di Instagram. Trovo che la possibilità di cambiare le impostazioni in maniera così completa lo renda perfetto oltre che per un uso professionale, per un’ intera famiglia, così come per avere un risultato ottimale in base alle esigenze del periodo, alle condizioni dei propri capelli, alla temperatura e all’ umidità del luogo e della stagione in cui viene utilizzato. Packaging Asciugacapelli 8th Sense Elchim Sunset CopperIn attesa di riparlarne vi consiglio di fare un giro sul sito Elchim, perchè se il racconto del mio 8th Sense non fosse bastato a farvi innamorare, lì troverete anche altri spunti che potranno convincervi.

Al prossimo post

Un bacio grande

Lara

 

 

Lascia un commento