Ormai ci siamo, tra una settimana staremo contando le ore all’ inizio della 30esima Edizione di SANA, il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale. Per me sarà la quarta partecipazione e in questi anni molto è cambiato e tanto è rimasto uguale. Ho deciso di parlarvene in un post #tbt in cui ripercorrere insieme le mie esperienze in modo da darvi qualche consiglio e piccola dritta per vivere al meglio la Fiera. Dalle domande che ricevo mi rendo conto infatti di quanto le informazioni più richieste siano quelle per me più scontate.

SANA si svolge al Quartiere Fieristico di Bologna a inizio settembre, quest’anno da venerdì 7 a lunedì 10. La Fiera è facilmente raggiungibile dalla Stazione Ferroviaria (fermata sotto i portici) grazie alle corse degli autobus (35/38) potenziate per l’ occasione. Importante acquistare il biglietto prima di salire, perchè spesso i controlli avvengono davanti alle porte e non viene permesso di acquistare i biglietti a bordo. Se come me arrivate con il treno vi consiglio di acquistare andata e ritorno già al punto vendita in stazione. Così risparmierete tempo. Raggiungibile ovviamente in auto o taxi.

Il prezzo del biglietto d’ ingresso quest’ anno è di 10,00 euro per un giorno se acquistato online, di 20,00 euro per 4 giorni con SANA Pass (solo online!). Riduzione a 5,00 euro per Soci Coop, Naturasì, ARCI e Vegan OK. Gratis bambini sotto i 12 anni e possessori di YoungEr Card. Alle casse in Fiera i biglietti giornalieri saranno in vendita a 12,00 euro. Conviene assolutamente acquistarli online per non perdere tempo!

Sana 2018 biglietti onlineL’ orario di apertura sarà dalle 9.30 alle 18.30 da venerdì a domenica, dalle 9.30 alle 17.00 lunedì.

SANA è il Salone del Biologico e Naturale inteso come stile di vita, quindi alimentazione, produzione, cosmesi e life style ovviamente dal naturale al bio a più livelli. Si trova davvero tutto quello che riguarda questo mondo, quindi in base ai propri interessi è bene organizzare la visita al meglio, aiutandosi con il Catalogo degli Espositori con tutte le aziende presenti. Manca la possibilità di filtrare i brand per padiglione, ma lo si può fare per categoria merceologica. Più lento e meno preciso, ma comunque utile.

I padiglioni saranno suddivisi in tre macro aree. 21/22/31/32 saranno dedicati all’ Alimentazione Biologica, dove si troverà anche la zona NaturaSì, 25 e 26 alla Cura del corpo naturale e bio , il 19 al Green Lifestyle  e al Vegan Fest evento organizzato da Vegan Ok. Sempre nel Pad. 32 ci sarà il Sana Shop destinato a vendita e acquisti.

La mia prima edizione, quella del 2015, è stata l’ unica in cui con le mie compagne Sara e Laura sono riuscita a girare tutte le zone in una sola giornata senza problemi. Così può essere per un appassionatoSe invece volete soffermarvi, parlare con le aziende, avete già vari contatti e ne vorreste creare di nuovi, vi consiglio minimo due giorni. Ovviamente ogni esperienza è a sè e ciascuno vivendola si organizza al meglio per le successive. Per me ad esempio che passo molto tempo agli stand dei brand che conosco, voglio scoprirne di nuovi e mi piace anche dare un’ occhiata generale alla Fiera tre ci vogliono tutti, soprattutto mettendo in conto di partecipare a qualche evento.

Durante SANA infatti moltissime aziende organizzano eventi ai loro stand, ma non solo, per presentare le novità o per incontrare semplicemente clienti, rivenditori o persone interessate. Questa è un’ occasione meravigliosa, ma che allo stesso tempo rallenta il semplice giro Fiera. E’ una variabile da considerare bene, perchè spinti dall’ entusiasmo si possono fare scelte poco sagge rispetto al piano iniziale. Allo stesso modo durante la Fiera si può partecipare ad una serie di conferenze e workshop all’ interno della SANA Academy, che vanno valutate allo stesso modo e che ad esempio io anche quest’anno dovrò saltare.

Un discorso a parte invece va fatto per gli eventi a Fiera chiusa, su invito, che possono riguardare brand che espongono o meno durante la Maniferstazione, che vanno ad affiancarsi alle attività di SANA City. Se i primi infatti sono organizzati dalle varie aziende in modo indipendente, le seconde sono organizzate da SANA in collaborazione con varie associazioni e sono tutte visonabili nell’ apposita sezione.

Sana City Sana 2018Coinvolgono la città dal 7 al 16 settembre con appuntamenti che riguardano cibo, arte, letteratura, pratiche di vario genere con sconti, promozioni, sedute prova, incontri e degustazioni. Anche qui il tempo è l’ unico ostacolo e ci si trova a dover scegliere. Personalmente parteciperò a due eventi organizzati uno per la presentazione di una nuova iniziativa di un brand a me caro e l’altro per il lancio di una nuova linea di cosmesi e non potrò partecipare a quelli di Sana City stando solo due sere a Bologna ed avendole entrambe impegnate.

Per poter vivere in questo modo la Fiera ovviamente è necessario pernottare a Bologna. Per chi vive in città via libera, per chi non ha questa fortuna via alla ricerca (con buon anticipo) di una sistemazione per la notte. Bologna è ben collegata con i mezzi, quindi non serve concentrare la ricerca solo zona Fiera o Stazione, meglio allontanarsi un pò per trovare offerte più convenienti.

Abbigliamento e scarpe comode ovviamente per muovervi serenamente in Fiera e una soluzione altrettanto comoda per riporre materiale informativo, eventuali acquisti oppure omaggi. Per me super consigliato e inseparabile compagno il classico carrellino della spesa, sì quello che usano le signore per andare al supermercato. Pratico e indispensabile per non distruggere le spalle.Sana 2018

Vi consiglio anche di portarvi il pranzo da casa. Nonostante un buon piano, solitamente non lo si segue e ci si trova magari in piena crisi di fame in tutt’altra zona rispetto ai punti ristoro migliori, quindi per sicurezza io consiglio di portarsi un panino o un tramezzino, che potranno tranquillamente diventare merenda nel caso troviate soluzioni migliori per i vostri pasti.

Ultimo punto, ma non per importanza: “Ne vale la pena?” Se siete appassionati di bio assolutamente sì! Se siete di Bologna sì anche solo per fare un giro, perchè di certo troverete realtà interessanti, se invece avete un viaggio da affrontare vi consiglio di studiarvi bene il sito di SANA e valutare in base alla distanza e al vostro reale interesse. Vi ricordo comunque che ci sono anche agevolazioni sui biglietti del treno delle Frecce per chi parteciperà (2×1) e che se siete particolarmente lontani  potete comunque prenotare alloggio e viaggio con largo anticipo e prezzi migliori!

Spero di aver risposto ad eventuali vostre domane e aver chiarito qualche dubbio. Se così non fosse lasciatemi un commento e vi risponderò. Vi invito comunque a guardare anche i video inseriti nella plalylist dedicata a Sana sul mio canale YouTube, ai  quali domani si aggiungerà anche il video sui brand beauty che vi consiglio per questa edizione 2018.

Se vi andrà invece lunedì qui sul blog troverete un post speciale, dedicato solo ad un’ azienda…Non vi anticipo altro per il momento, ma vi aspetto!

Al prossimo post

Un bacio

Lara

– Foto prese dal sito ufficiale di Sana –

2 Commenti

Lascia un commento