Penultimo appuntamento di questo ABC dedicato ai capelli, il #4, che voglio rendere il più pratico possibile proponendovi 10 problemi e 10 possibili soluzioni:

  1. Capelli più corti e rovinati da un lato. Dove portate la borsa? Se involontariamente i capelli vi finiscono sotto la tracolla o i manici, cosa fate? Alzate la borza o tirate i capelli?!? Alzatela sempre altrimenti rischiate di danneggiarli e giorno dopo giorno sarà visibile
  2. Styling poco duraturo. Se già avete provato a cambiare prodotti cercate di proteggere i vostri capelli quando state in casa o quando dormite per evitare sfregamenti eccessivi o semplicemente di toccarli. Foulard, turbanti, scaldacollo, stoffe, quello che vi è più comodo. Vedrete la differenza!
  3. Prurito al cuoio capelluto e capelli che si sporcano velocemente. Rivedete la frequenza di lavaggio o i prodotti che state usando. O anche entrambi! Personalmente nel tempo ho riscontrato questi problemi usando prodotti da salone o di grande distribuzione, anche dichiarati bio, ma troppo aggressivi per me.
  4. Secchezza del cuoio capelluto e conseguente forfora. Scegliete uno shampoo più idratante e nutriente. Molto probabilmente entro pochi giorni tutto si sistemerà.
  5. Punti neri sul viso in zone insolite come le guance. Come dormite? Dove appoggiano i vostri capelli durante la notte? Se avete una pelle sensibile o applicate grandi quantità di prodotto, questo può trasferirsi sul viso creando imperfezioni. A me successe anni fa, quando abusavo di spuma da supermercato e ancora tenevo i capelli sciolti mentre dormivo. Ho impiegato un bel pò a capirlo!
  6. Riccio poco definito. Cercate di favorire la forma del riccio fin dagli step in doccia, evitate di spazzolare i capelli da asciutti e anche da umidi pre styling. Prediligete prodotti che accorpino le ciocche, aiutandovi già a dare loro una forma, che rafforzerete con lo styling.
  7. Capelli improvvisamente secchi, con nodi più diffusi. Vi rimando al punto 2. Forse però avete cambiato abitudini senza accorgervene. In inverno magari usate sciarpe a capello sciolto o altre piccole cose simili. Prestateci attenzione! Sempre utile un trattamento urto con balsamo e maschera in quantità post lavaggio e anche maschera pre shampoo. Un leave in più ricco del solito, applicato anche nei giorni successivi al wash day sarà un prezioso alleato.
  8. Capelli rovinati e secchi. Usate phon, piastra, ferro e chi più ne ha più ne metta? Magari avete anche i capelli colorati o decolorati? Li proteggete nel modo giusto dal calore? Mettete in discussione il vostro protettore, provatene un altro e se  invece proprio non lo usate, iniziate subito!
  9. Capelli ingestibili fuori casa. Umidità, acqua e temperatura incidono sui capelli e possono inficiare le nostre perfette routine. Se la situazione è (a vostro avviso) irrecuperabile, non fatevi rovinare la trasferta. Ricorrete a quello che avete a disposizione. Modificate il look, raccogliete i capelli, fermate il ciuffo ribele con un accessorio, fate una coda lunga, alta, usate una fascia, tutto è lecito e aiuta a scacciare il malumore!
  10. Balsamo che non districa. Nessun altro prodotto in casa, nessun sample, nessuna maschera, nessuna scorta. Non fate mai mancare l’ Olio di Cocco. In piccole o medie quantità, in base al tipo di capello, anche solo localizzato dove serve, districa alla perfezione. Se avete i capelli sottili, che si appesantiscono facilmente. Un veloce secondo shampoo toglierà l’ eccesso, ma non il beneficio!

Ecco le prime 10 cose che mi sono venute in mente, legate ai problemi tricotici. Quotidiani eh, non da patologie, sia chiaro!!!

Tutte sperimentate su di me e un paio su mia mamma!

Se questo articolo vi è sembrato utile, condividetelo con chi pensate lo possa apprezzare! E lasciatemi un commento se altri post simili vi potrebbero piacere o perchè no, anche un adattamento video.

A proposito di video, vi lascio qui anche la playlist di YouTube dedicata ai capelli. Magari volete approfondire qualche punto.

Al prossimo post

Un bacio grande

Lara

Lascia un commento