Dottor Poppi, un allevamento di lumache a Urbino, un Siero Puro 99% e una richiesta di aiuto, tutto scoperto grazie alla condivisione.

Ieri mattina Giovanna, una ragazza che mi segue da tempo e ho anche conosciuto di persona, mi ha girato una IG Story di Simona Nappi, a sua volta taggata nella condivisione di un post dell’ account @dott.poppi_snailfarm. Giovanna ha aggiunto che aveva pensato a me.

La story in questione raccontava di un brand in difficoltà, Dottor Poppi, produttore di un Siero a base di Bava di Lumaca, disposto ad inviare il suo prodotto ad alcune influencer, in modo che ne parlassero e potessero aiutarlo a superare questo momento. La ragazza consigliava di acquistare il Siero, come aveva fatto lei o, non potendo, a contattare l’ azienda per aiutarla, taggando chi si desiderava come tester.

Giovanna ha pensato a me, ma credo sapesse bene che non avrei mai scritto a Dott. Poppi per avere un prodotto da recensire. E credo sapesse anche, che avrei subito approfondito. Prima di leggere il post ho cercato il sito e ho trovato una piccola realtà marchigiana, della zona di Urbino, caratterizzata da un allevamento di lumache Helix Aspera Muller.

Come benvenuto uno sconto di 20,00 euro con il codice #restiamouniti. I prodotti? Uno. Uno solo. Il Siero Puro 99%. INCI : Snail Secretion Filtrate, Phenetyl Alcohol, Caprylyl Glycol. Come ho scritto a Giovanna …“Immagino la difficoltà”.

Ho continuato a cercare nelle pagine del sito, online e solo dopo sono approdata al profilo Instagram. Ho scoperto che Dottor Poppi è Paolo Ceccarini, un ragazzo ora trentenne, che tre anni fa in attesa dell’ inizio di un Dottorato ad Aquisgrana ha scoperto il mondo delle lumache, ha iniziato a studiarlo e ha poi lasciato il Dottorato per coltivarle davvero e diventare elicicoltore. Nel migliore dei modi.

Intervista Paolo Ceccarini 2018L’ ambiente in cui vivono le chiocciole mira a riprodurre nei dettagli quello in cui si trovano in natura. Una recinzione e una serra permettono che umidità e temperatura siano controllate e ottimali. Le lumache possono cibarsi di insalata, spinaci, cavolo, colture stagionali a km 0 ed essere al riparo dai predatori. La bava è raccolta manualmente, poi filtarta/microfiltrata nel rispetto dei molluschi, che una volta lavati, dopo l’ estrazione, tornano nel loro habitat. Per saperne di più sulla Bava di Chiocciola vi consiglio di leggere direttamente qui tutta la spiegazione, proprietà, composizione e cenni storici compresi.

Nell’ intervista del 2018, che trovate sempre sul suo profilo e avete appena visto, Paolo dichiarava “Il mio obiettivo è raggiungere le persone, aiutandole davvero. Punto a raggiungere l’ eccellenza a livello nazionale. Vorrei dimostrare che un giovane, che parte con un’ idea, può avere successo e raggiungere i risultati che si è prefissato”.

Ecco da dove parte la richiesta di aiuto di Dottor Poppi alle influencer. Da un’ azienda giovane, che punta a valorizzare le proprietà cosmetiche della bava di lumaca. Ancora non posizionata, ma fatta di dettagli, attenzione, cura e passione, le stesse del giovane che l’ ha creata. Ma di cui io, come penso molte di voi, non avevo mai sentito parlare. Neanche se vivo a Riccione, non lontano da Urbino.

– Click sulla foto per leggere il postPost Instagram richiesta di aiuto Dottor PoppiStavo per condividere il post nelle mie Stories di IG per farvi conoscere questa realtà, che tratta tra l’ altro uno degli ingredienti più amati, la Bava di Lumaca. Lo stavo già scrivendo, ma ho cancellato tutto. Ho pensato che fosse più utile raccontarvelo qui, in modo che possa rimanere. Ora, ma anche tra settimane, mesi o anni. Sperando che possa apparire tra i risultati a chi cercherà un siero alla bava di lumaca o una piccola produzione artigianale.

Così ho contattato Paolo tramite DM per chiedergli cosa ne pensasse e se poteva inviarmi qualche foto per il post. Con cortesia e tanta umiltà mi ha detto di essere tante cose, ma non fotografo e di non avere altro oltre a quanto pubblicato sul suo profilo. Ho sorriso e ho risposto che non c’era alcun problema, avrei usato le foto pubblicate sul suo profilo, che sono quelle che state vedendo.

Siero Puro 99% Bava di lumaca Dottor PoppiSiamo in un momento difficile, dove tante sono e sarebbero le attività da aiutare, dove le belle iniziative si susseguono, ma non si può aderire a tutte. Possiamo però far conoscere quelle che ci stanno più a cuore, a volte anche sbagliando, senza pensare magari ad alcuni retroscena o a chi non volendo si esclude. Credo però che fare qualcosa sia meglio di non fare niente e che a volte sia bello metterci qualcosa in più, non solo cliccare un tasto per condividere.

Ho pensato che questo, per il momento, potesse essere il modo più giusto per aiutare Paolo e le sue lumache. Chissà che quando tutto sarà passato non possa andare a conoscere entrambi. Per ora io continuerò a seguirli su Instagram, come consiglio di fare a voi. Faccio un enorme in bocca al lupo a Paolo, che con il suo piccolo gesto mi ha aiutata a capire che a volte chiedere è la scelta giusta.

…Ovviamente se siete, o sarete, alla ricerca di un nuovo Siero alla Bava di Lumaca da provare, sapete di poterlo trovare da Dottor Poppi! Nel periodo di quarantena, ricordando il codice #restiamouniti! Se invece siete estetiste, avete un centro estetico o una Spa nel vostro Hotel e volete utilizzare il Siero Dott. Poppi per i vostri trattamenti, sul sito c’è anche una sezione per voi!

Spero che conoscere questa realtà e la piccola storia che vi ho appena raccontato, vi abbia fatto piacere.

Al prossimo post

Un bacio grande

Lara

2 Commenti

  1. Grazie Lara, complimenti per la professionalità! Sono rimasto davvero colpito da ciò che hai scritto e dall’attenta e minuziosa ricerca..! Grazie di cuore.
    Dott.Poppi ♡

Lascia un commento