Il Labello blu, quello classico, è il primo burrocacao di cui abbia ricordi. Nonostante non sia cresciuta amando il rosa, all’ asilo preferivo usare quello rosa,  sicuramente condizionata dalla fissa che in quel periodo, chissà perchè, porta le maestre a dividere tutto in rosa e azzurro abbinandolo ai sessi. O almeno, negli anni Ottanta era così.

Il Labello Classic è stato anche il burrocacao che negli anni ho acquistato di più. Le mie labbra infatti sono state esigenti da sempre e in cartella, nello zaino prima e in borsa poi non ne è mai mancato uno. Da quando ho iniziato ad interessarmi alla cosmesi e poco soprattutto a quella naturale, ho iniziato a sperimentare. A provare vari prodotti in modo da poter capire come reagiva al mia pelle. I balsamo labbra sono l‘ approccio più semplice e spesso anche meno impegnativo per approcciarsi ad un nuovo brand. In più, avendo necessità di utilizzarli, sono senza dubbio la tipologia che ho testato di più e in parte i video di 5 Balsamo Labbra a confronto ne sono la prova.https://www.mycurlycolours.it/2019/10/02/anniversary4-purobio-wewantmore/

Labello Classic Care nuova formula dettaglio stick Labello Classic Care nuova formula Anche se non acquisto Labello da tempo, la versione Classic non mi ha mai dato problemi. Con ripetute applicazioni, mi ha sempre garantito labbra morbide. Nonostante la formulazione. Sì, perchè si sa che sostanzialmente era un mix di petrolati.

Ultimamente però Labello ha rivisto i suoi storici burrocacao, partendo proprio dal celeberrimo Classic Care. Oli minerali, paraffine e parabeni sono stati eliminati e sostituiti da Oli e Burri Naturali. Certo, non dei più pregiati, visto che il prezzo rimane sempre super economico, ma è senza dubbio un enorme passo avanti.

Così quando la scorsa settimana da Tigotà l’ ho visto al piccolo prezzo di 1,65 euro, l’ acquisto è stato inevitabile. Octyldodecanol, un acido grasso come emolliente e Olio di Colza Idrogenato, non certo materie prime ricercate, precedono Olio di Ricino, Cera d’Api, Cera Carnauba, Burro di Karitè, Olio di avocado e Olio di Jojoba. Si sa che gli ingredienti sono riportati in etichetta in ordine decrescente e quindi è facile trarre conclusioni, ma credo sia già un buon cambiamento, che perchè no, potrebbe portarne altri.

Labello Classic Care nuova formula Inci Ho voluto provare per primo il Labello Classic, ma sicuramente, a prescindere da come andrà questo test, proverò anche altre versioni. Negli anni infatti ho spesso trovato molte differenze tra i prodotti Labello e sono curiosa di capire se è ancora così o se il restyling ha portato anche una maggiore continuità nella performance.

Altro aspetto che sono curiosa di scoprire, se alcune versioni, quelle ai frutti rossi ad esempio, saranno leggermente colorate o meno e seì in che modo. Perchè se ad inizio post ho ricordato il Labello rosa, beh, devo aggiungere che non ho mai sopportato il suo colore.

Mi aspettano sicuramente varie prove e di certo vi aggiornerò in video sul mio canale. Ci tenevo però a dedicare un post al Labello Classic, perchè in un certo senso ha dato il via alla mia passione per i lip balm. Inoltre apprezzo sempre quando un brand, piccolo o grande che sia si migliora. Resta sottointeso, ma è meglio specificarlo, che continuerò a cercare, provare e apprezzare prodotti dagli INCI migliori!

Labello Classic Care nuova formula dettaglio packagingAl prossimo post

Un bacio grande

Lara

Lascia un commento