A chi ama i tocchi di luce non saranno certo sfuggite le due Palette Illuminante Viso Dior Backstage. 001 Universal la prima uscita e 002 Glitz presentata poche settimane fa. Ho vissuto in prima persona il lancio grazie alla masterclass in Dior House a cui ho potuto prendere parte. Per anni non ho contemplato gli illuminanti, ma da quando ho iniziato a fare qualche prova ne sono diventata addicted. Di giorno e di sera, non ci sono texture o finish preferite, per me brillare è sempre concesso. Quanto? Semplicemente in base all’ umore.

Immaginate quindi la mia gioia nel vedere all’ opera questi due gioiellini nelle mani del mago del make up Davide Frizzi. La 001 spazia dal color perla al bronzo passando per rosa e champagne. Dove White e Gold, le prime due cialde, sono illuminanti mentre Pink e Bronze, due blush. Luminosi ovviamente, ma adatti anche come highlighter per pelli o look dai toni freddi o carnagioni abbronzate. La 002 invece è più calda, con tonalità oro, oro rosa, pesca e bronzo. In questo caso cambiano le texture. Nella prima fila toviamo due illuminanti glitter, Glitter Strobe Gold e Glitter Strobe Pink Gold, mentre nella seconda fila con Peach e Bronze tornano le consistenze della 001 Universal. Adoro Peach dal finish satinato, discreto ma intensificabile  anche come blush e ombretto.

Sfruttabili entrambe le palette per un make up occhi, soprattutto seguendo il consiglio di Davide. Prelevare una piccola quantità di Acido Ialuronico, passarla sulla cialda finchè non si sente la texture mutare e applicare direttamente sulla palpebra. Luce pura assicurata.

Anche con i pennelli o solo con le dita comunque il risultato è assicurato. Se si vuole usare il pennello basta solo scegliere la tipologia in base al risultato voluto e fare un attimo di attenzione nel maneggiare i due Glitter Strobe.

Sto usando entrambe le palette Dior Backstage da settimane ormai e mi sto trovando molto bene. Sono comodissime anche da portare con sè in questo periodo quando vincono i look freschi, veloci e non troppo definiti.

Unica nota negativa, l’ elegantissimo motivo in rilievo, che mano a mano scompare con gli utilizzi 😉

Al prossimo post

Un bacio grande

Lara

Lascia un commento