Dopo il racconto del primo giorno di Cosmoprof 2016 ( qui il post ) ecco quello del secondo per noi e dell’ultimo per la manifestazione. Lunedì, sempre Chiara ed io siamo partite ancor più cariche e decise, con un piano perfetto in mente, non avendo più un’altra possibilità. Così, dopo aver fatto un altro vano tentativo di acquistare una tinta Jeffree Star ( ci siamo riuscite il pomeriggio e ve lo racconterò nel prossimo video), abbiamo iniziato a dirigerci verso gli stand che volevamo assolutamente vedere!
Prima tappa Nashi Argan. L’anno scorso non ero riuscita a passare e quest’anno volevo sapere qualcosa i più su questo brand.
La mia attenzione, sbagliando, è stata tutta rivolta verso i prodotti per capelli, che però, essendo professionali, contengono siliconi, che io ho eliminato ormai da tempo. Da quello che ho sentito nei primi video post Fiera, la linea viso invece, avrebbe ottimi Inci, perciò dovrò rimediare il prossimo anno.
Seconda tappa per me doverosa è stato lo stand Unique Beauty nell’Extraordinary Gallery, di cui vi parlo anche nel video sulle novità. Questo era uno degli stand che avevo già approfondito da casa grazie al loro sito e, una volta avuto più informazioni di persona, ho perso davvero la testa, tanto che ve ne parlerò meglio in un post dedicato.
Per ora giusto qualche info base. Azienda danese, cruelty free, certificata Ecocert, produzione totalmente derivata dall’energia eolica e materie prime del territorio. Grazie alla gentilezza della responsabile dello stand ho potuto avere tantissime informazioni e anche ricevere alcuni prodotti da provare, di cui vi parlerò nelle prossime settimane.
Altra tappa necessaria per me, l’azienda Biomeda, conosciuta al Sana e amata grazie al tonico al Latte d’asina. Ho acquistato altri due prodotti di questa linea, il latte detergente e il sapone liquido e la crema mani della linea a base di Bava di lumaca.
Accoglienza molto piacevole, prevedo altri acquisti futuri!
Poi siamo tornate nel padiglione 21 Green per vederlo per bene. Primi stand Equilibra, che presentava le nuove linee Argan e Bimbi.
Helan ci ha accolte con le linee Voglia di sole, Monoi de Tahiti eZanzHelan rinnovate e arricchite di nuovi prodotti (ve ne parlo anche qui)
Stand imponente e curato per L’Erboristica di Athenas per presentare al meglio la nuova linea Oro di baobab, prodotti viso e corpo creati usando le varie parti del baobab, frutto e foglie.
 Quando avrò provato i prodotti (li puoi vedere qui)ve ne parlerò meglio in un video dedicato, perchè è una linea che merita davvero!
Anche da L’Erbolario abbiamo trovato qualche nuovo componente della famiglia Goji, shampoo e balsamo anti rottura per capelli sottili e sfibrat, una nuova terra solare e delle nuove trousse con minitaglie.
Da Cosmofarma ho potuto sapere qualcosa in più sulla linea Honey, che mi incuriosiva molto.
Biovera invece proponeva parecchie novità, quella che mi ha colpita di più e che trovo più adatta al mio tipo di pelle è l’olio struccante.
Sempre a proposito di novità, due nuove linee anche da Phytorelax, una alla camomilla e una alle vitamine A C E.
 Da Natura House abbiamo avuto modo di scambiare qualche opinione con la Dott.ssa Spialtini e per me è stato un enorme piacere, visto che negli ultimi mesi ho provato vari loro prodotti, come vi ho già raccontato nel video dedicato al brand e ultimamente ne ho anche acquistati altri, per me e per qualche regalo, vista l’ottima performance e la vastissima scelta data dalla presenza delle diverse linee.
Da approfondire Fruttonero. La ragazza presente allo stand si occupava del commerciale, perciò ci ha suggerito di chiedere info tramite e mail. Lo farò perché vorrei saperne di più.

Altro stand che avevo già individuato dal sito prima della Fiera è stato Alpiflora, marchio della Valle D’Aosta. Prodotti interessanti anche se non certificati bio e con qualche silicone qua e là, ma basta saperlo e tenere gli occhi aperti ( qui trovi il video in cui ne parlo).

 Sempre rimanendo in tema di stand che volevo assolutamente vedere ecco Nacomi, brand polacco, stand piacevolissimo dal tocco vintage davvero gradevole. Prodotti viso e corpo, scrub, burri idratanti, ma anche tantissimi oli, detergenti, prodotti per capelli e candele da massaggio, costituiscono una proposta degna di nota. Gentilissimi e super disponibili, ci hanno anche omaggiate con alcuni prodotti che non vedo l’ora di provare e di illustrarvi meglio.
 Tappa immancabile per me, Organique, a differenza dell’anno scorso ( qui il post)lo stand non era attrezzato per la vendita, perciò era meno fornito sia di prodotti sia di tester. Un peccato, perché lo scorso anno lo stand invogliava davvero tanto. Considerando l’amore per i loro prodotti lunedì per fortuna, prima che smontassero tutto, sono riuscita ad acquistare qualcosina.
 Stand curatissimo e super interessante quello di Pattrena, brand tailandese in cerca di distributori per l’Italia, che purtroppo non vendeva, altrimenti avrei sicuramente preso qualcosa.

Altro marchio che avevo approfondito prima della Fiera è stato Fitocosmetici Pascucci. Ho avuto la piacevole sorpresa di scoprire che gli Inci che avevo visto sul loro sito erano quelli relativi ad una vecchia formulazione, adesso i loro prodotti non contengono più siliconi.m Scelta varia di prodotti, profumazioni gradevoli e delicate, linea viso, corpo, uomo e bimbi è un marchio che mi ha colpita moltissimo! Ho acquistato un paio di prodotti, ma conto di provarne altri.

 Con questi giri siamo arrivate circa alle 14.00 e alcuni stand si stavano già organizzando per chiudere, infatti, da N&B Natural is Better, brand che mi incuriosiva, non ci siamo potute fermare, perché stavano già mettendo via tutto.
Stessa cosa anche negli altri padiglioni, soprattutto quelli internazionali. Il 36 invece, anche a metà pomeriggio era ancor in piena attività, forse perché, con il 34, è l’unico in cui è prevista proprio la vendita ufficiale.

Considerando tutto questo se avete solo un giorno da dedicare al Cosmoprof non vi consiglio assolutamente di scegliere il lunedì ( per altri consigli guarda questo video)

Per concludere direi che sono molto soddisfatta di queste due giornate, è stata davvero una bella esperienza e non vedo l’ora che arrivi il prossimo anno per riviverla! Anzi, sono già uscite le date…17/20 marzo 2017…Fateci un pensierino 😉

Fiere di questo genere non si dovrebbero visitare solo una volta all’anno, bisognerebbe organizzarsi per spostarsi e vederne altre, anche minori, perché comunque avere un contatto diretto con le aziende è davvero splendido.
Ovviamente ci sarebbero stati molti altri brand degli di nota, ma il poco tempo a disposizione costringe ad una selezione ed è proprio per questo che sarebbe bello poterci andare spesso, per poter conoscere ogni volta sempre più aziende.

Intanto inizio a provare i prodotti acquistati e omaggiati (qui il video)e anche i moltissimi campioncini ricevuti 🙂

Campioncini
Acquisti
Omaggi

E voi, come avete vissuto questo Cosmoprof 2016 o come vorreste vivere il prossimo?

Fatemi sapere!

A presto,

al prossimo post!

Baci
Lara

Lascia un commento